position-6

DA MARCO GONELLA   ====> Un caro saluto a tutti, 

il nostro grande amico Riccardo Meraviglia del Team F.T. Friuli Venezia Giulia, ci ha lasciato prematuramente lo scorso fine giugno dopo aver condiviso

con la compagine dei BRAC-ers, soltanto qualche settimana prima, il clima di sportività, agonismo ed allegria, della Finale di Campionato BRAC Italia di BR 25 svoltasi a Pontedera.

Per tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo e trascorrere con lui dei piacevoli momenti di vita, è stata una gran perdita.  

Proprio per mantenere viva e presente, sui propri campi di tiro, la prorompente figura di Riccardo, con i suoi valori e la sua contagiosa allegria, BRAC Italia ha pensato di dedicargli un “Memorial”.

Una competizione di Bench rest Aria Compressa nella specialità "BR 50 Target" che vedrà impegnate, sulla distanza dei 25 metri, le seguenti categorie BRAC:

 -           Springer;

-           International Sporter; 

-           Superlight Varmint Air (Unlimited “A”).

La prima edizione del "Memorial Riccardo Meraviglia” verrà, quindi, organizzata presso il Poligono "l'Archibugio"di Lugnano.  Per le successive edizioni, che avranno cadenza annuale, l'auspicio è che potranno tenersi sui campi di tiro delle Associazioni che partecipano al progetto di BRAC Italia e che manifesteranno la propria disponibilità ad ospitare l’evento.

Rammentiamo in breve le peculiarità della disciplina che è stata scelta per la commemorazione, il cui bersaglio e regolamento sono facilmente scaricabili dal Portale di BRAC Italia.

 

I tiratori si misureranno, sulla distanza dei 25 metri, con il cartello soprariportato, ideato da  Larry Brown, negli anni ’50, attraverso il quale, lo stesso Larry diede origine e standardizzò negli USA il tiro di precisione a fuoco da banco (Bench Rest), introducendovi successivamente, novità assoluta per l’epoca, l’uso di carabine ad aria compressa. 
Per quanto oggi sia poco diffuso, non significa affatto che il BR 50 Target sia meno intrigante, complesso e soprattutto divertente del BR 25 metri.  Il bersaglio di BR 50 Target, infatti, seppure all’apparenza sembri più ...“accessibile” di quello impiegato attualmente nelle gare di BR 25.....

.....non lo è affatto!

Il numero delle visuali, doppio rispetto a quello del BR 25, la mancanza di un qualsiasi riferimento sui cerchi di massimo punteggio oltre alla metodologia di calcolo dei risultati, che prevede anche valori negativi,  rendono infatti molto più complicata la vita ai tiratori.  

Aspettiamoci, pertanto, tutti che potranno derivarne risultati che, come è sempre stata sua abitudine, susciteranno commenti colmi di ilarità, da parte del nostro scomparso ma sicuramente presentissimo Riccardo. 

Speriamo di incontrare, in questa iniziativa, oltre ad un vostro consenso, soprattutto,  una vostra attiva partecipazione a questo evento, il cui unico intento è quello di colmare il vuoto che Riccardo ci ha lasciato.   Sicuri che, per l’occasione, il nostro allegro amico Friulano sarà tra di noi vivacizzando lo spirito della competizione così come ha fatto per tanti anni in passato.

Le date del Memorial verranno rese note, con il massimo preavviso,  non appena consolidate.

Grazie a tutti per la vostra attenzione.